Riscaldamento a battiscopa

Il battiscopa radiante è un impianto di riscaldamento di tipo misto, convettivo e radiante al tempo stesso. I corpi scaldanti sono estesi in lunghezza e seguono l'andamento delle pareti perimetrali; le pareti accumulano il calore e lo reimmettono nella stanza per irraggiamento. 

L'elemento radiante è composto da due tubi in rame, uno di andata e uno di ritorno, avvolti da tante sottili lamelle. 

La struttura viene montata come battiscopa alla base delle pareti più fredde, in genere quelle rivolte verso l'esterno. L'impianto funziona a temperature medio-basse che vanno dai 45 ai 60 gradi, in modo che una convezione molto lenta scalda i muri lambiti, trasformandoli in fonte radiante. Il calore si distribuisce uniformemente senza stratiicazioni di temperatura, senza che si creino moti convettivi ed insalubri circolazioni di polveri, favorendo una corretta respirazione. La posizione dei radiatori lungo le pareti permette di scaldarle mantenendole asciutte e prive di muffe, riducendo le dispersioni termiche. 

Il particolare sistema della distribuzione del calore, il basso contenuto d'acqua circolante nell'impianto e la temperatura di mandata inferiore, consentono un considerevole risparmio del consumo energetico

La caldaia a condensazione è il cuore dell'ìimpianto di riscaldamento. 

Condividi questo articolo!